Storie di mafia, giornalismo e donne

Storie di giornalismo, mafia, donne e schiene dritte. In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne a Firenze, nella sede del Comune a Palazzo Vecchio, ci sarà l’incontro “Giornaliste minacciate” in cui parlerò dell’ebook “La donna che morse il cane”, un’inchiesta narrativa che è anche un viaggio nei territori dove fare giornalismo è ancora più difficile. L’incontro è organizzato dal Comune di Firenze, tramite le commissioni consiliari Pace e diritti e Cultura, l’Associazione Stampa Toscana e Ossigeno per l’Informazione.

Sarà l’occasione per raccontare vicende di giornaliste oggetto di minacce e intimidazioni nel nostro paese. Storie di coraggio e lavoro – spesso non adeguatamente riconosciuto – di croniste chiamate al loro impegno di verità nell’Italia della criminalità organizzata

Porterà la sua testimonianza Marilù Mastrogiovanni, giornalista pugliese minacciata per le sue inchieste sulla Sacra Corona Unita e che ha scritto un decalogo, con cui si conclude l’ebook, sui motivi per cui resta nella sua città, continuando a fare il proprio lavoro di cronista nonostante le minacce subite.

Interverranno Paolo Ciampi, presidente dell’Ast, Alberto Spampinato, direttore di Ossigeno per l’informazione, e Gerardo Adinolfi, giornalista e autore “La donna che morse il cane. Storie di croniste minacciate”.

L’appuntamento è a Palazzo Vecchio giovedì 22 novembre alle ore 10.30.

Link utili

Ecco come acquistare l’ebook, a 2, 99 euro

La donna che morse il cane su Affari Italiani

Annunci

Informazioni su GerardoAdinolfi

Gerardo Adinolfi è nato nel 1987, è giornalista professionista da dicembre 2011 e lavora per Repubblica, a Firenze. Ha scritto un libro sul giornalismo investigativo "Dentro l'inchiesta" e l'ebook sulle croniste minacciate "La donna che morse il cane". Collabora con Ossigeno per l'Informazione, l'osservatorio sui cronisti minacciati diretto da Alberto Spampinato
Questa voce è stata pubblicata in giornalismo, Libro, mafia, Presentazioni e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...